Dott. Giuseppe Pupita

Il Dipartimento di Cardiologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria degli Ospedali Riuniti di Ancona si è posto l’obiettivo di introdurre la cartella informatizzata nel reparto di Clinica di Cardiologia. Il nuovo grande passo avviato dal Dipartimento di Cardiologia è l’attivazione dell’accesso wireless con FileMaker Go for iPad,

Ospedali Riuniti di Ancona

Il Dipartimento di Cardiologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria degli Ospedali Riuniti di Ancona si è posto l'obiettivo di informatizzare tutte le attività del reparto di Clinica di Cardiologia (degenza, diagnostica ambulatoriale, sala di elettrofisiologia), in modo da avere una piena integrazione di tutti i dati del paziente, e includendo anche la gestione delle attività in regime di ricovero.

Quadro generale

  • La cartella informatizzata è nata circa 15 anni fa, è "cross-platform", e lavora in architettura client/server, usando FileMaker Pro.

Settore

  • Sanitario

Soluzioni

  • Grazie a FileMaker Go for iPad, sono stati in grado di implementare modifiche al sistema della cartella informatizzata in modo immediato.

Benefici

  • Registrazione immediata dei farmaci somministrati; integrazione nella cartella clinica dei dati trasmessi dai dispositivi di elettrostimolazione cardiaca

Premessa

Il Dipartimento di Cardiologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria degli Ospedali Riuniti di Ancona si è posto l'obiettivo di informatizzare tutte le attività del reparto di Clinica di Cardiologia (degenza, diagnostica ambulatoriale, sala di elettrofisiologia), in modo da avere una piena integrazione di tutti i dati del paziente, e includendo anche la gestione delle attività in regime di ricovero.

Grazie a FileMaker Go for iPad, siamo stati anche in grado di implementare modifiche al sistema in modo immediato, man mano che si rendevano necessarie. In particolare - continua il Dott. Pupita, Cardiologo e responsabile dello sviluppo del progetto - apprezziamo non solo la facilità di FileMaker Go for iPad, ma la robustezza e la sicurezza dei dati gestionali.

Dott. Giuseppe Pupita — Dirigente Medico - Cardiologo

Soluzione

La cartella informatizzata in questo reparto è nata circa 15 anni fa, inizialmente limitata alla refertazione degli esami cardiologici (ecocardiogrammi, ECG Holter, ecc...); è "cross-platform", potendo essere utilizzata sia da PC sia da MAC, e lavora in architettura client/server, usando FileMaker Pro.
La cartella informatizzata prevede una gestione specifica di tutti gli esami strumentali di uso in cardiologia, e di tutte le attività svolte sul paziente ricoverato: è in sostanza una cartella integrata medico-infermieristica con cui sono gestite quotidianamente le attività di reparto, a partire dalla scheda terapeutica unica.
Il nuovo grande passo avviato dal Dipartimento di Cardiologia è l'attivazione dell'accesso wireless, così l'accesso ai dati avviene sia da postazioni fisse, che da computer portatile che da iPad, con FileMaker Go for iPad, avendo così una soluzione flessibile e versatile, adattabile alle esigenze del reparto che sono particolari.

fmgo_merck_pic1

Il progetto è partito nel marzo scorso, avviando medici e infermieri all'uso della scheda terapeutica unica computerizzata, ed è proseguito speditamente verso la migrazione alla forma elettronica di tutta la cartella (consegne mediche e infermieristiche, parametri, anamnesi, esame obbiettivo ecc ...), secondo un progetto di implementazione graduale delle varie sezioni.
"Nello specifico, il grande passo in avanti è rappresentato dall'introduzione dell'iPad, che ci ha consentito di accedere ai dati in maniera pratica ed immediata. Grazie a FileMaker Go for iPad, siamo stati anche in grado di implementare modifiche al sistema in modo immediato, man mano che si rendevano necessarie."
"In particolare - continua il Dott. Pupita, Cardiologo e responsabile dello sviluppo del progetto - apprezziamo non solo la facilità di FileMaker Go for iPad, ma la robustezza e la sicurezza dei dati gestionali."

Dall'avvio del progetto, il Dipartimento di Cardiologia ha gestito circa 115 pazienti in un mese, con notevoli benefici. È stata eliminata ogni ridondanza nell'input dati tra cartella cartacea ed elettronica: l'input avviene direttamente al momento della visita del paziente, la scheda terapeutica viene aggiornata immediatamente in base alle condizioni cliniche (grazie anche alla possibilità di accedere via rete al laboratorio analisi e radiologia).
Grazie a questa implementazione, le consegne dei giorni precedenti, le notizie cliniche di varia natura e gli esami eseguiti sono immediatamente disponibili, a pochi click di distanza, immediatamente visibili.
Qual è il grande vantaggio? La situazione del paziente è chiara, la visita diventa più breve e completa, e non è più necessario attendere esami e radiografie per rivedere la situazione di ogni paziente; inoltre tutte le procedure burocratiche vengono notevolmente velocizzate.
L'iPad con FileMaker Go in particolare si è rivelato utilissimo anche per la somministrazione della terapia da parte degli infermieri: le ridotte dimensioni e l'estrema portabilità ne hanno fatto da subito lo strumento ideale da sistemare sul carrello della terapia: oggi registrare i farmaci somministrati è diventato semplicissimo.

Oltre alla gestione clinica, la duttilità di FileMaker ha anche consentito lo sviluppo di gestioni molto particolari, come l'integrazione nella cartella clinica dei dati trasmessi dai dispositivi di elettrostimolazione cardiaca impiantati ai pazienti. Il progetto assolutamente innovativo, realizzato con FileMaker Go for iPad, è stato infatti presentato nell'aprile 2011 in occasione del Congresso dell'American College of Cardiology di New Orleans.

"Si tratta di un'applicazione molto interessante. Siamo stati i primi in Italia e in Europa a sviluppare questa soluzione. - spiega il Dott. Giuseppe Pupita - Nello specifico è importante sapere che i produttori di pacemaker hanno messo in piedi un dispositivo di controllo remoto. Grazie a questo dispositivo, un centro che ha in cura un paziente può vedere come funziona il pacemaker, a cadenza settimanale o programmata in base alle esigenze. Quello che abbiamo fatto noi è creare un collegamento con il server remoto, in modo da scaricare i dati e integrarli nella cartella clinica, una volta collegati. "

Conclusioni

"Possiamo dire che il progetto funziona, - afferma il Dott. Giuseppe Pupita dell'Ospedale di Ancona - Dipartimento di Cardiologia - e produrrà ulteriori benefici quando verrà esteso a tutte le attività cliniche ed agli altri reparti, rendendo digitale tutta la gestione del paziente."

"Va anche menzionato un altro aspetto, meno tecnico e più umano: l'adozione degli iPad da parte del reparto - sottolinea il Dott. Pupita - ha creato da subito entusiasmo ed accettazione, anche da parte dei meno disposti verso le novità tecnologiche; si tratta di un aspetto non tecnico, ma importante perché l'accettazione della logica e della presenza stessa del software gestionale è il primo fondamentale passo per poterlo utilizzare con profitto."

Un'ultima annotazione va riservata al fatto che si tratta di un software "autogestito", nel senso che è stato sviluppato dal Dott. Giuseppe Pupita, membro da anni della FileMaker Business Alliance e Sviluppatore Certificato Filemaker 7-10.
"Il doppio ruolo di utente finale e di sviluppatore lascia a volte perplessi - sostiene il Dott. Pupita - ma nel nostro caso si è trattato di un vantaggio impareggiabile: la profonda conoscenza della materia associata alla possibilità di registrare immediatamente problematiche e criticità legate all'utilizzo del software hanno fatto sì che si potesse avere un prodotto assolutamente adattato alle reali necessità lavorative."

Contatta FileMaker:

Marie Renou
FileMaker Southern Europe.
marie_renou@filemaker.com
http://www.filemaker.com/it/

Contatta il Team FileMaker locale:

Audrey James
audrey_james@filemaker.com
+39 0291 294748
http://www.filemaker.com/it/