FileMaker lancia una piattaforma unificata ottimizzata per la creazione di app personalizzate

Le nuove funzioni aiutano i business team a progettare e realizzare rapidamente app personalizzate

SANTA CLARA, Calif. – 9 maggio 2017 – Oggi FileMaker, Inc. ha annunciato l'uscita della piattaforma FileMaker 16, l'ultima versione della sua piattaforma per app personalizzate di grande successo.

La piattaforma FileMaker include tutto ciò che serve per creare, condividere ed eseguire app personalizzate per i business team. In questo modo è possibile semplificare ed accelerare la progettazione e la realizzazione di app personalizzate per la distribuzione su dispositivi mobili, cloud e in locale.

La piattaforma FileMaker 16 offre nuove funzioni, potenti e sofisticate, che supportano i team nella risoluzione rapida e semplice dei problemi aziendali. Questi miglioramenti permettono agli utenti di creare fantastiche app da utilizzare su iPad, iPhone, Windows, Mac e Web.

Ulteriori informazioni sulla piattaforma FileMaker 16: www.filemaker.com/r/16/it/

Scaricate una versione di prova gratuita: www.filemaker.com/r/16trial/it/

Gli aggiornamenti includono:

  • Mobilità: l'aggiunta di animazioni e transizioni con gli script fornisce supporti visivi per aiutare gli utenti a orientarsi durante la navigazione all'interno delle app personalizzate nell'app FileMaker Go. La funzione di cattura firme migliorata per l'app FileMaker Go consente agli utenti di firmare i documenti su iPad e iPhone proprio come farebbero con un modulo cartaceo.
  • Integrazione: scambiate facilmente i dati con altri servizi e applicazioni Web utilizzando opzioni cURL ottimizzate e funzioni JSON predefinite in FileMaker Pro.
  • Sviluppo: la nuova finestra Oggetti del formato fornisce un elenco gerarchico di tutti gli oggetti in un formato. In questo modo è più semplice apportare modifiche a un oggetto, senza dover separare l'intero gruppo di oggetti.
  • Scalabilità: le app personalizzate a cui si accede attraverso FileMaker WebDirect ora possono essere utilizzate da fino a 500 utenti contemporaneamente, rendendo più facile condividere i dati con un intero team.
  • Sicurezza: la gestione semplificata delle credenziali con OAuth 2.0 utilizzando provider di autenticazione di terze parti accresce sicurezza e protezione delle app personalizzate. Ora è possibile utilizzare le credenziali di account Amazon, Google o Microsoft Azure esistenti per accedere ad app personalizzate basate su FileMaker.

Ann Monroe, vicepresidente Marketing di FileMaker, Inc. a livello mondiale, ha dichiarato: “Oggi i leader mettono a disposizione dei propri team gli strumenti di cui hanno bisogno per adattarsi rapidamente man mano che le esigenze cambiano. La piattaforma FileMaker 16 si basa sulla nostra comprovata storia di successo, offrendo ai clienti funzioni aggiornate e consentendo loro di creare app meravigliose da utilizzare su iPad, iPhone, Windows, Mac e Web.”

Don Kenchel, fondatore di Lefthand Thinking, ha dichiarato: “Essere in grado di integrarsi con Tableau attraverso FileMaker 16 ha davvero aperto le porte all'espansione dello sviluppo delle nostre applicazioni nel settore medico e immobiliare. FileMaker ci offre uno strumento per creare facilmente e rapidamente app personalizzate adatte alle esigenze specifiche dei nostri clienti con interventi di manutenzione minimi. Infatti ci consente di eliminare alcuni fornitori esterni molto costosi, utilizzando al loro posto FileMaker per soddisfare ancora di più le singole esigenze. Con le app create in modo specifico per i dispositivi iPad, i miei clienti possono contare su una maggiore efficienza dal momento che possono eseguire un maggiore quantitativo di lavoro direttamente sul campo.”

Claus Lavendt, fondatore di Datamanix, ha dichiarato: “Il monitoraggio della posizione è una delle mie funzioni preferite poiché ci permette di fornire app intelligenti che interagiscono con l'ambiente circostante.Ora è possibile eseguire un'azione quando un dispositivo mobile, come un iPad, rileva un iBeacon predefinito nelle vicinanze. Oppure visualizzare automaticamente informazioni in base alla localizzazione quando si accede a un geofence predefinito. Questa funzione aiuterà l'utente a focalizzarsi ancora di più sulle proprie attività.”

Risorse di supporto: